epta - conad - costan - retail project

LIFE-C4R DI EPTA: IL PROGETTO PILOTA CON CONAD CENTRO NORD PER UN RETAIL… PIU’ GREEN

Co-finanziato dall’UE, il progetto Life-C4R dimostrerà come sia possibile sostituire gli HCFC e HFC con CO2 transcritica, anche a temperature superiori ai 30°.Il piano avrà una durata di tre anni e punta a sensibilizzare tutti gli attori del mondo Retail all’utilizzo di soluzioni sostenibili.

 

L’Unione Europea persegue una politica volta a limitare progressivamente l’uso di gas ad effetto serra e diminuire dell’80% le emissioni entro il 2030. Ulteriore obiettivo è dimostrare come l’Europa possa ricoprire un ruolo di guida nel conseguire un impatto climatico zero.

 

Tra le iniziative che concorrono a raggiungere tali traguardi, spicca il LIFE Programme, destinato ad incentivare la salvaguardia ambientale e del clima grazie al finanziamento di progetti specifici.

 

Francesco Mastrapasqua, Project Leader Life-C4R di Epta dichiara:

A conferma del suo impegno per uno sviluppo sostenibile, Epta è stata inserita all’interno dell’area Mitigation del LIFE Programme con il progetto Life-C4R – Carbon 4 Retail Refrigeration. Si tratta di un piano di tre anni per sensibilizzare la comunità scientifica, i fornitori di componentistica e tutti gli attori del mondo Retail all’utilizzo di soluzioni sempre più sostenibili.

 

Consolidare e diffondere la tecnologia nei punti vendita

Al cuore di Life-C4R promosso dal Gruppo e co-finanziato dall’Unione Europea secondo l’accordo di sovvenzione n° LIFE 17 CCM/IT/000120 vi è il sistema brevettato FTE Full Transcritical Efficiency di Epta, identificato dall’Unione Europea come meritevole di particolare attenzione grazie alla sua efficienza unita alla sua semplicità. Il progetto nasce per dimostrare come sia possibile sostituire completamente i refrigeranti HCFC e HFC con CO2 transcritica in qualsiasi condizione climatica e si configura come un’opportunità per Epta per consolidare questa tecnologia, favorendone la diffusione. L’FTE permette già di superare i tradizionali limiti dei sistemi transcritici garantendo un risparmio energetico del 10% relativo all’impianto di refrigerazione (rispetto a soluzioni standard), una rilevante riduzione della carbon footprint su tutta la catena del valore e costi di installazione e manutenzione inferiori fino al 20%.

 

La Case History di Conad Centro Nord

L’analisi di specifici parametri valutati su tre progetti pilota italiani e quattro prototipi di replica in Romania e Spagna installati insieme ai partner Epta Iberia e a DAAS permetterà di fornire nuovi dati a conferma della tesi alla base del Life-C4R.

Grazie all’efficienza di queste realizzazioni il Piano assicurerà un risparmio complessivo di 54.514 kWh/anno, ovvero 59.057 cicli di lavatrici, 8.000 TCO2eq e 2 tonnellate di HCFC e una riduzione delle emissioni di gas serra (GHG) in tutta l’Unione Europea pari ad almeno l’1,5% tra il 2018 e il 2021.

La recente installazione presso il Conad Centro Nord di si colloca all’interno di questo Progetto in qualità di primo impianto all’interno di LIFE C4R. L’inaugurazione è frutto della collaborazione di lunga data tra Epta e l’Insegna e della loro costante attenzione a favore della responsabilità ambientale.

 

Epta e Conad Centro Nord hanno valutato insieme quale fosse il punto vendita più adatto per il Progetto e lo store di Carpenedolo (BS) si è rivelato ideale in virtù del profilo climatico dell’area bassa-padana, che presenta temperature massime elevate nei mesi estivi. L’analisi del ciclo di vita LCA, che verrà effettuata in conformità con gli standard Life Cycle Climate Performance LCCP permetterà di valutare le prestazioni e ottenere dati oggettivi relativi all’impatto ambientale dell’impianto. Questo studio contribuirà a comprovare i dati registrati dai test teorici e dalle oltre 200 installazioni dell’FTE in tutto il mondo, anche in condizioni climatiche estreme: dal Sud America, agli Emirati Arabi Uniti e all’Australia.

epta - conad - costan - retail project

Infine, per ottenere performance energetiche ancora superiori all’interno del punto vendita di Carpenedolo sono stati installati sistemi con recupero di calore e i banchi refrigerati di ultima generazione a marchio Costan scelti per la valorizzazione di freschi e surgelati. L’area food del Conad Centro Nord di Carpenedolo vanta, infatti, banchi verticali chiusi GranVista Next e GranBering per le referenze confezionate e vetrine Velvet con estetica Design per l’area Gastronomia & Macelleria, che aggiungono un tocco di stile ad uno store dall’anima green.

Francesco Mastrapasqua commenta:

Conad Centro Nord segue da anni un’attenta politica di riduzione dell’impatto ambientale, diventata genesi, per entrambi, di un percorso virtuoso. Insieme, siamo stati tra i promotori in Italia degli impianti a CO2 e dei sistemi con recupero di calore e oggi la collaborazione si è rafforzata ulteriormente con il progetto Life-C4R. Siamo molto orgogliosi che Conad Centro Nord abbia accolto con favore la nostra proposta di partecipare al programma.” e conclude: “Il Piano sarà essenziale per convalidare le prestazioni dell’FTE in ogni condizione climatica, promuovere la diffusione di questa tecnologia a livello internazionale e attestare l’FTE quale soluzione semplice, globale ed affidabile per il futuro della refrigerazione commerciale a CO2 in Europa. 

 

epta - conad - costan - retail project

A cura della Redazione


Contenuti correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi