QUALCHE SUGGERIMENTO PER RIDURRE LA PERDITA DI DENARO CONTANTE NEL VOSTRO BUSINESS

Nonostante l’avanzata di tecnologie di pagamento, il sistema del pagamento in contanti rimane ancora uno dei metodi più sicuri. La perdita del cash è tuttavia ancora un problema molto reale per le imprese. Sicuramente all’interno delle vostre imprese avete già avviato sistemi e processi per controllare le perdite che settimanalmente siete costretti a registrare e contabilizzare.

Lasciateci spiegare cinque modi principali per ridurre le perdite di denaro.

Mentre molti commentatori sostengono che la società senza contanti è proprio dietro l’angolo, una recente ricerca suggerisce proprio il contrario. Un rapporto internazionale del settore dei pagamenti redatto da Guillaume Lepecq dimostra che la domanda di denaro è in realtà in crescita. Questi dati coincidono con le recenti statistiche a livello Euro redatte dalle Banche Centrali. Inoltre le valute digitali è improbabile che andranno a sostituire totalmente il pagamento in contanti. Infine, la maggior parte dei consumatori preferisce di gran lunga ancora il vecchio metodo del pagamento in moneta fisica.

Pertanto affrontare all’interno delle vostra imprese il problema della perdita di denaro, non và escluso ma va affrontato nel breve-medio periodo.

Perché la perdita di denaro è un grosso problema per le imprese?

Secondo il Global Retail Theft Barometer, la maggior parte degli addetti ai lavori, imputano al perdita di denaro ai furti interni. La maggior parte dei casi di furti interni si verificano proprio nel punto vendita. Purtroppo è difficile digerire che proprio il vostro personale è il maggior indiziato nella mancanza di denaro all’interno dei vostri punti cassa.

Di seguito i cinque suggerimenti per ridurre la perdita di denaro nel vostro punto vendita.

1_Identificare la causa: il primo passo è quello di analizzare la fonte della perdita di denaro. Il personale che è onesto, commette sovente errori di chiusura e quadratura? Oppure il personale disonesto ha capito quali possono essere i processi deboli all’interno della vostra organizzazione?
Identificare le tendenze può aiutare a capire le cause.
Le perdite avvengono in giorni specifici? In determinate ore della giornata? Una volta analizzate le cause si può procedere con le azioni successive.

2_Migliorare i processi: sono state stabilite delle soglie massime tali per cui scatta un’indagine interna? Sono state eliminate le operazioni di routine che inducono all’errore?  Variare le procedure con una certa frequenza. Evitare politiche di “tolleranza zero” che in un primo momento potrebbero sembrare le azioni migliori, ma che in realtà evitano di far emergere la reale portata del problema.

3_Evitare qualsiasi scorciatoia che i dipendenti potrebbero intraprendere per coprire le perdite. Ripianare con denaro proprio l’eventuale errore, non sempre paga. Nel lungo periodo potrebbe avvenire esattamente il contrario, cioè “facilitare” l’errore per rientrare della perdita.

4_Il vostro personale deve essere costantemente informato ed addestrato sulle possibili cause di perdita di denaro. Illustrare quali sono le più comuni truffe che vengono utilizzate, renderli partecipi del problema. Così come i ladri si aggiornano attraverso internet sulle più moderne strategia di truffa, così anche il personale deve essere aggiornato attraverso corsi di formazione.

5_ Utilizzare la tecnologia che come sempre aiuta. Sappiamo che raggiungere lo 0% di perdite di denaro è difficile da ottenere, ma ci si può avvicinare. Avvicinare di molto!

L’utilizzo di casse automatiche monitorabili dall’esterno le cui transazioni sono collegate con il vostro registratore di cassa, rendono questo obbiettivo facilmente raggiungibile. Registrare la persona che ha effettuato la transazione può essere di aiuto anche per la preparazione del fondo cassa e della rendicontazione a fine giornata. In caso di errori , si può facilmente risalire alla persona che necessita di ulteriore formazione.

Ridurre le perdite di denaro all’interno del vostro business è difficile, indurre il dipendente a pagare di tasca propria è altrettanto controproducente, ma dotarsi di strumenti finalizzati all’individuazione del problema, questo sì, è un’ottima iniziativa.

 

La Redazione di SCUDO SOLUTIONS


Cataloghi

Contenuti correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi